Scuola Professionale autosostenibile di Njombe

Fondazione ACRA

PICCOLO FRATELLO
  • Scuola
  • Sanita
  • Assistenza
  • Ricerca
  • Diritti
bambini aiutati 500
  • Finanziato
  • In corso
  • Realizzato
20.000€ Contributo della Fondazione

Obiettivo. Sostenere la “Scuola Professionale di Njombe” che offre formazione professionale e imprenditoriale in campo edile e agricolo per giovani Tanzaniani.

Dal 2010 ACRA-CCS si occupa di fornire una soluzione duratura per i problemi legati all’accesso a un’educazione di qualità e all’impiego per i giovani in zone marginalizzate e provenienti da famiglie estremamente povere; nel 2011 ACRA-CCS costituisce l’Impresa Sociale Education & Entrepreneurship di Njombe (E&E).


E&E nasce come un intervento consortile fra realtà che condividono la consapevolezza della forte correlazione tra educazione e benessere fisico, psicologico e socioeconomico dei singoli e delle comunità e la volontà di porre al centro degli interventi sociali il valore della sostenibilità economica e finanziaria.Questi sono i valori che Fondazione Mediolanum Onlus sostiene attivamente da più di dieci anni.


L’Impresa Sociale E&E gestisce la Scuola Professionale di Njombe, aperta all’inizio del 2012, attraverso la quale offre una formazione professionale per giovani Tanzaniani con basso reddito e residenti in aree rurali, che abbiano completato almeno sette anni di scuola primaria e che hanno quindi un’età di circa 13 anni.


UN MODELLO DI SCUOLA PROFESSIONALE AUTOSOSTENIBILE

Le principali attività didattiche produttive della scuola sono incentrate su micro-imprese del settore agricolo (orticoltura, coltivazione di cereali, allevamento) ed edile (falegnameria, muratura); queste “imprese” servono come piattaforma di apprendimento per gli studenti che hanno così l’opportunità di mettere in pratica le conoscenze acquisite in aula e che, una volta diplomati, avranno le competenze necessarie per trovare un lavoro dignitoso, per iniziare un’attività imprenditoriale in proprio o per migliorare l’attività agricola a gestione famigliare.


Allo stesso tempo, i ricavi ottenuti dalla vendita di beni e servizi di queste microimprese sul mercato locale permettono alla scuola di coprire tutti i costi operativi (incluso l’ammortamento), assicurandone così la sostenibilità economica-finanziaria di lungo periodo, senza dover dipendere da sussidi pubblici e senza dover alzare il costo della retta, che è solo simbolica.


RISULTATI E OBIETTIVI 2014

Fondazione Mediolanum Onlus ha sostenuto questo progetto dalla fine del 2012.


Tra dicembre 2013 e gennaio 2014 sono state organizzate delle giornate “open day” per l’orientamento e la selezione dei nuovi studenti per il corso accademico 2014: queste giornate hanno permesso ai ragazzi e ragazze partecipanti di conoscere meglio il modello innovativo della scuola e le tecniche che vengono utilizzate all’interno delle diverse “micro-imprese”, oltre a ricevere un’accoglienza completa nelle strutture della scuola (3 pasti al giorno, attività extrascolastiche, etc). Durante queste sessioni “open” della durata di 2 settimane sono stati accolti circa 100 ragazzi e ragazze tra i quali sono stati selezionati i nuovi 50 studenti da inserire nel percorso formativo.


Nel corso del 2014 sono state attrezzate nuove aule e alloggi costruiti nel campus di Hagafilo per accogliere nuovi studenti per l’anno accademico 2015 ed è stato rafforzato il dipartimento di informatica già attivo all’interno della scuola.


Il supporto di Fondazione Mediolanum Onlus ha contribuito anche al sostegno della mensa scolastica della scuola che è organizzata come “boarding school”, ovvero una struttura residenziale che prevede l’accoglienza degli studenti a tempo pieno: la struttura residenziale e i pasti offerti ad una retta mensile inferiore ai 10 € offrono la possibilità agli studenti di famiglie molto povere, che vivono in villaggi rurali con strutture abitative molto precarie e senza servizi igienico-sanitari, di vivere in un ambiente salubre e adatto allo studio.


Infine, grazie a Fondazione Mediolanum Onlus si è potuto predisporre l’affiancamento agli studenti da parte di una“matron” e un “patron” che forniscono un accompagnamento continuo dei ragazzi e ragazze anche al di fuori dei momenti di apprendimento e contribuendo a sostenere l’esperienza complessiva degli studenti.