Progetto C.A.R.F.

Gruppo Aleimar Onlus

PICCOLO FRATELLO
  • Scuola
  • Sanita
  • Assistenza
  • Ricerca
  • Diritti
bambini aiutati 340
  • Finanziato
  • In corso
  • Realizzato
9.800€ Contributo della Fondazione

Obiettivo. Costruzione di un centro di accoglienza e di sostegno nutrizionale per curare gravi casi di denutrizione e malnutrizione infantile e promuovere le basilari norme igieniche e sanitarie delle famiglie.

IL CONTESTO


Il progetto si sviluppa nella regione dello Zou in cui gli abitanti vivono prevalentemente in villaggi rurali fatti di case di fango e paglia. La situazione sanitaria di questa zona è preoccupante e, secondo nostri accertamenti, ben due mamme su dieci muoiono di parto, lasciando i bambini senza la fonte primaria di sostentamento: il latte materno. Nessuna assistenza primaria, nessuna possibilità economica per effettuare esami clinici appropriati, spesso il parto viene fatto in una capanna lontana dal centro abitato con l’assistenza della sola “sage femme” (levatrice) riconosciuta dal villaggio. Questo fattore culturale, unito alla denutrizione, alla mancanza d’igiene e alla dilagante piaga dell’AIDS, é causa dell’alto indice di mortalità di donne e bambini.


IL PROGETTO


Il Centro Nutrizionale é nato per curare gravi casi di denutrizione e malnutrizione infantile e promuovere le basilari norme igieniche e sanitarie delle famiglie. Sorge su un’area di 17.000 mq accanto al centro di accoglienza per bambini da 0 a 3 anni orfani di mamma alla nascita, nello stesso cortile ma vicino all’ingresso in modo da essere più accessibile alla popolazione e allo stesso tempo non interferire sul regolare ritmo quotidiano della vita dei bambini accolti.


Gli obiettivi del progetto sono:


– promuovere il diritto alla vita e alla salute;


– assicurare gratuitamente trattamenti medici base e supporto alimentare ai bambini malnutriti;


– formare e sostenere le famiglie alla presa in carico dei bambini tramite un percorso di sensibilizzazione in materia di igiene, salute e nutrizione.


I beneficiari del progetto sono bambini malnutriti e denutriti, famiglie della comunità di Abomey e della zona rurale circostante che possono usufruire di un servizio di formazione e di assistenza sanitario-nutrizionale gratuita per i loro figli. Il centro nutrizionale é gestito in collaborazione con l’Istituto religioso locale OCPSP (Oblate Catechiste Piccole Serve dei Poveri). Un infermiere qualificato è presente tutti i giorni per offrire assistenza medica e curare i casi più gravi di malnutrizione infantile attraverso la distribuzione di latte in polvere e integratori alimentari. Esperti nutrizionisti, invece, offrono consigli e supporto agli utenti promuovendo le basilari norme igieniche e sanitarie volte a migliorare le condizioni di vita dei bambini. Il centro distribuisce latte in polvere, cibo e integratori alimentari per il mantenimento e la cura dei bambini e delle nutrici al seguito. E’ inoltre attivo un servizio di trasporto per consentire anche a chi ne è impossibilitato di poter raggiungere il centro nutrizionale e, per i casi più gravi, l’ospedale più vicino.