La fattoria "Il pane quotidiano"

Gruppo Aleimar Onlus

PICCOLO FRATELLO
  • Scuola
  • Sanita
  • Assistenza
  • Ricerca
  • Diritti
bambini aiutati 400
  • Finanziato
  • In corso
  • Realizzato
10.000€ Contributo della Fondazione

Obiettivo. Costruire una fattoria adiacente al centro di accoglienza "Francesco Massaro" e all'annesso centro nutrizionale ad Abomey (Benin) per contribuire al miglioramento della dieta dei bambini.

L’impegno di Aleimar in Benin a favore dei bambini poveri ed abbandonati è iniziato nel 2000 ed è aumentato nel corso degli anni, differenziando anche le tipologie di interventi. Agli iniziali sostegni a distanza sono stati affiancati progetti di cooperazione allo sviluppo per la promozione delle comunità locali in cui i bambini erano inseriti fino a realizzare, negli ultimi anni, programmi pluriennali per raggiungere l’autosostentamento delle comunità.

Il centro di accoglienza “Francesco Massaro” è nato nel 2006 per rispondere al bisogno di centinaia di famiglie di Abomey e villaggi limitrofi di trovare sostegno e cure per bambini orfani di mamma alla nascita e per sopperire all’impossibilità del già esistente centro di Abomey di rispondere alle troppe richieste di aiuto. Le frequenti morti di donne al parto comporta, molto spesso, l’allontanamento o abbandono del bambino neonato, malnutrizione e frequenti malattie.

Dopo aver costruito il primo edificio è sorta la necessità di costruire una nursery dove trasferire i bambini dai 15 ai 36 mesi, ed un centro nutrizionale per accogliere i piccoli orfani con una nutrice (sorella maggiore, zia, nonna) o per offrire loro un servizio di accompagnamento sanitario/nutrizionale diurno.


Allo stato attuale il centro è dotato dei seguenti servizi assistenziali:

– ricovero neonati orfani in lunga degenza (orfani senza parenti che possano occuparsene): 40 ospiti;

– ricovero neonati orfani con nutrice in breve degenza (massimo 3 mesi): 20 bambini l’anno;

– servizio diurno per accoglienza di nutrice con neonato per formazione ed assistenza (compreso il latte artificiale): 30 bambini l’anno;

– assistenza ai bambini (ospiti in lunga degenza) reinseriti in famiglia: 40 bambini.


PROGETTO


Il progetto Fattoria “Il pane quotidiano” viene realizzato con la collaborazione dell’Istituto delle suore OCPSP con il quale il gruppo Aleimar ha siglato un protocollo di intesa per la gestione di tre centri di accoglienza (Toucountouna, Natitingou, Abomey). Le suore gestiscono le attività in loco con la collaborazione di personale laico.


L’obiettivo generale del progetto è avviare un’attività agricola innovativa e sostenibile che possa migliorare le condizioni di vita all’interno del centro di accoglienza e che possa con gradualità condurre all’autonomia gestionale e finanziaria del centro stesso.


Gli obiettivi specifici sono:

– aumento della produzione alimentare;

miglioramento dell’apporto nutrizionale dei bambini sia ospiti del centro che inseriti in famiglia e seguiti dal centro;

– diminuzione delle spese del centro per l’acquisto di prodotti alimentari all’esterno;

– commercializzazione del surplus di produzione.


Le attività programmate invece sono le seguenti:

– realizzazione di una attività agricola di coltivazione di prodotti agricoli (arachidi, soia), ortaggi ed allevamento di piccoli animali da cortile secondo i principi di un’economia agricola eco-sostenibile (ad es. compostaggio, tecnologie innovative di conservazione di alimenti, ecc.);

– realizzazione di un’attività commerciale per la vendita esterna di prodotti;

– realizzazione di brevi corsi di formazione agroalimentare e contabile gestionale per il personale addetto.